Crescita Personale

Gli Angeli in Te

Posted by on in Blog | 0 comments

Gli Angeli in Te

angeli-in-te-doreen-virtue

Gli Angeli in Te

Le persone spesso si approfittano della tua generosità? Fai fatica a esprimere i tuoi sentimenti? Allora forse sei un Angelo Terreno.Doreen insegna agli Angeli Terreni, ovvero alle persone estremamente dolci e sensibili che tengono più alla felicità degli altri che alla propria, come mantenere la pace interiore, come dire di no quando serve e a chiedere aiuto agli altri e all’universo.Siamo tutti creature di Dio, e abbiamo tutti uno scopo nella vita. Gli Angeli terreni si sentono “inviati” sulla Terra per portare pace e creare cambiamenti positivi duraturi. Gli Angeli terreni usano preghiera, gentilezza e amore per aiutare gli altri. Il loro comune denominatore è l’esigenza di aiutare le persone e “renderle” felici. In realtà, si sentono felici solo quando lo sono gli altri. Sei un Angelo terreno? “Angelo terreno” è una formula che Doreen Virtue usa per descrivere persone che:

-sono estremamente sensibili;
-hanno una prospettiva innocente sull’amore e sulla vita, che altri potrebbero definire ingenua;
-credono nell’amorevole potere di Dio (anche se non sono necessariamente religiose);
-sono gentili e premurose;
-vedono il meglio negli altri, compreso il loro potenziale nascosto;
-sono fiduciose e ottimiste;
-sono state sfruttate da chi si approfitta della gentilezza degli Angeli terreni per il proprio tornaconto;
-hanno avuto esperienze relazionali dolorose, ma credono ancora nel vero amore e nell’amicizia;
-apprezzano gli elementi magici della spiritualità, come le rivelazioni, gli unicorni, le fate, le sirene e simili;
-si sentono chiamate a compiere una missione, con senso del dovere e di responsabilità nei confronti degli altri, sconosciuti compresi;
-vogliono la felicità di tutti;
-sono tristi se gli altri sono turbati;
-credono nella correttezza.

Gli Angeli in Te- Doreen Virtue       Leggi i commenti al libro <——

Acquista il tuo libro

angeli-siano-con-te

Leggi i commenti al libro <——

Acquista il tuo libro

Gabriele, il “messaggero di Dio”. Questo arcangelo aiuta i messaggeri, come gli scrittori, gli insegnanti e i giornalisti. Aiuta anche i genitori a crescere i figli, a concepirli o ad adottarli. Alcune tradizioni attribuiscono a Gabriele una personalità maschile, mentre per altre è femminile. Come si legge nel Vangelo di Luca, Gabriele annunciò a Zaccaria e a Maria l’imminente nascita di Giovanni Battista e di Gesù, mentre nell’Antico Testamento si dice che Gabriele salvò il nipote di Abramo, Lot, dalla distruzione di Sodoma. Lo stesso Maometto disse che il Corano gli fu dettato dall’arcangelo Gabriele.
-ABC degli Angeli, Doreen Virtue-

angelo-accanto-te

Leggi i commenti al libro <——

Acquista il tuo libro

 

 

I vostri angeli custodi sono con voi in questo momento – sono con voi continuamente – garantito! I vostri angeli vi guidano attraverso i vostri pensieri, i sentimenti, le parole e le visioni.
-Doreen Virtue-

 

angeli-vostre-case

Leggi i commenti al libro <—–

Acquista il tuo libro

Noi angeli siamo qui per guidarti verso le risposte alle tue preghiere. Ma per realizzare i tuoi desideri abbiamo bisogno della tua collaborazione. Se chiedi qualcosa ma allo stesso hai paura di ottenerla, non potremo accontentarti. La paura crea barriere che impediscono la realizzazione delle preghiere. Tuttavia, possiamo aiutarti a superare le tue ansie: basta chiedere! Ogni volta che avverti un conflitto interiore, invocaci per placarlo. Inizia prestando attenzione ai tuoi pensieri così da essere consapevole che la mente può condurti alla felicità o alla paura. Il corpo ti invierò dei segnali ogni volta che viene colto dalla paura: i muscoli si contrarranno, il respiro diverrà corto e le pulsazioni accelereranno. Sarà quello il momento di chiedere aiuto. Nell’istante in cui penserai agli angeli, la mente verrà inondata dall’energia dell’amore, che fa parte del processo di inversione. Presta attenzione ai tuoi pensieri. Se vieni colto dalla paura, pensa: “Angeli, vi prego, aiutatemi a nutrire pensieri tranquilli”, e noi correremo subito in tuo soccorso. Noi non possiamo né vogliamo controllare la tua mente; tuttavia, eleveremo le tue energie, così che riflettano la tua vera divinità. In tal modo i tuoi pensieri saranno basati sull’amore, che attira e crea esperienze positive.
-Doreen Virtue, La giuda degli angeli-

La ciotola del nonno

Posted by on in Racconti Saggi | 0 comments

La ciotola del nonno

df559fcd2db84f34a7662ba5ee3074f6

La ciotola del nonno

C’era una volta un povero vecchio, che non ci vedeva più, non ci sentiva più e le ginocchia e le mani gli tremavano. E quando era a tavola non poteva tener fermo il cucchiaio e faceva cadere la minestra sulla tovaglia e qualche volta gliene scappava anche dalla bocca.
La moglie di suo figlio se n’era ormai schifata e, purtroppo, anche suo figlio. E non lo vollero più a tavola con loro. Il povero vecchio doveva star seduto accanto al camino e mangiava un poco di zuppa in una scodella di terracotta. Un giorno, siccome le sue mani tremavano, gli cadde la scodella per terra e si ruppe. La nuora gliene disse di tutti i colori e il povero vecchio non rispose nulla. Gli comprarono una scodella di legno e gli dissero: “Questa certo non la romperai!”. Una sera suo figlio e le nuora videro il loro bimbo, che raccattava i cocci della scodella di legno e cercava di unirli.
Il padre gli disse: “Che fai?”.
Rispose il bambino: “Riaggiusto la scodella di legno, per dar da mangiare a te e alla mamma, quando sarete vecchi!”.
Ora il nonno mangia ancora a tavola con gli altri, che lo trattano bene e gli vogliono bene.
Fratelli Grimm – Adattamento di Giovanni Pascoli

 

le-parole-per-crescere-tuo-figlio

Leggi i commenti al libro <——

 

 

 

 

Acquista il tuo libro

 

Il sorriso di un nonno
un tesoro da custodire
tra le più grandi ricchezze memoria.  -Anton Vanligt-

 

smettila-reprimere-tuo-figlio

Leggi i commenti al libro <—–

 

 

 

 

Acquista il tuo libro

 

Essere nonni significa trovarsi in una fase della vita che rende in genere più capaci di entrare in risonanza con la generazione dei nuovi cuccioli, di sentirne vibrare le emozioni, di comprenderne i bisogni profondi, di meravigliarsi delle loro scoperte.
-Vittoria Cesari Lusso-

 

besame_mucho

Leggi i commenti al libro <—-

 

 

 

 

Acquista il tuo libro

-I nonni sono una signora e un signore che non hanno più bambini piccoli: così si dedicano a quelli degli altri. –  Quanti sono i nonni? Più di quelli che si possono immaginare: nel 2005 in Italia erano oltre 13 milioni. Più dei tre quarti di noi diventa nonno a un certo punto della propria vita, il che vuol dire che bisogna imparare tutto riguardo a un nuovo tipo di rapporto, quello con i nipoti. «Imparare?» Mi sembra di sentire già le vostre perplessità: «Non abbiamo niente da imparare per essere nonni, abbiamo cresciuto i figli, sappiamo come si fa. Non si può insegnare a fare il nonno a chi è già papà».
-Phill Williams-

Come Raggiungere la Consapevolezza

Posted by on in Crescita Personale | 0 comments

Come Raggiungere la Consapevolezza

 

72a6a52ae85b8e338154660781a1d60d (Copia)

 

——> Guarda tutti i libri di Thich Nhat Hanh
 

Come Raggiungere la Consapevolezza

1. La consapevolezza consiste nel far sorgere la nostra presenza autentica, lasciarci prendere vita nel qui ed ora ed entrare in contatto con le cose.

2. La consapevolezza ci fa riconoscere che la vita è già presente. Possiamo essere davvero in contatto con lei e darle significato e profondità.

3. La consapevolezza dona forza vitale all’oggetto della nostra osservazione, lo tocca e lo abbraccia. Questo ci dà nutrimento e guarigione.

4. La consapevolezza trasmette raccoglimento e concentrazione. Se siamo concentrati nella nostra quotidianità possiamo osservare più profondamente e capire meglio ogni cosa.

5. La consapevolezza rende possibile l’osservazione profonda e fa sì che riconosciamo meglio l’oggetto della nostra osservazione fuori e dentro di noi.

6. La consapevolezza conduce alla comprensione che viene dal profondo della nostra interiorità; porta alla chiarezza e favorisce così la disponibilità all’accettazione.

7. La consapevolezza conduce alla liberazione tramite la comprensione così raggiunta. Ovunque si pratichi la consapevolezza c’è vita, comprensione e compassione.

Thich Nhat Hanh

 

Comprendere: “cum prendere”, cioè prendere qualcosa e diventare uniti con essa.
Se ci limitiamo a esaminare una persona dall’esterno senza diventare una con lei,
senza metterci nei suoi panni, entrare nella sua pelle, non arriveremo mai a comprenderla.
Thich Nhat Hanh

 

pratiche-consapevolezza

 

 

 

Leggi le recensioni al libro <—-

 

Acquista il tuo libro

La gente, di solito, considera un miracolo camminare sull’acqua o per aria,
ma io credo che il vero miracolo sia camminare sulla terra. Tutti i giorni ci imbattiamo in miracoli che non riconosciamo come tali: un cielo azzurro, nuvole bianche, foglie verdi, gli occhi, neri e curiosi di un bambino i nostri stessi occhi.  Thich Nhat Hanh

 

pace-ogni-respiro

 

 

Leggi le recensioni al libro.   <—-

 

 

Acquista il tuo libro..

La consapevolezza è soprattutto la capacità di saper riconoscere la presenza di un oggetto di percezione senza prendere posizione, senza giudicarlo,desiderarlo o disprezzarlo. Per esempio, mettiamo di avere una zona del corpo dolente: con la consapevolezza noi prendiamo semplicemente atto di quel dolore. E’ un genere di preghiera molto diverso a quello a cui forse sarete abituati, ma anche sedere in meditazione ed essere semplicemente coscienti di quel dolore significa pregare.
Thich Nhat Hanh

 

paura-thich-nhat-hanh

 

 

Leggi le recensioni al libro <—-

 

 

Acquista il tuo libro

 

Il nostro stile di vita influenza fortemente il mondo animale e vegetale, eppure ci comportiamo come se la nostra vita quotidiana non avesse niente a che vedere con le condizioni del mondo. Siamo come sonnambuli: non sappiamo quel che facciamo né dove stiamo andando. Il futuro di ogni forma di vita, compresa la nostra, dipende dai passi consapevoli che facciamo. Eppure ognuno può fare qualcosa per proteggere il Pianeta e averne cura. Dobbiamo vivere in un modo che dia ai nostri figli e nipoti la possibilità di avere un futuro. La nostra vita sia il nostro messaggio.
Thich Nhat Hanh

miracolodellapresenzamentale

 

 

Leggi le recensioni al libro <—-

 

 

Acquista il tuo libro

La nostra vera casa è “l’ora”. Vivere l’istante presente è un miracolo.
Thích Nhat Hanh

Quando non siete sicuri di cosa fare, tornate al vostro respiro: inspirate ed espirate pienamente consapevoli, prendete rifugio nella presenza mentale.
La cosa migliore da fare nei momenti di difficoltà è tornare a se stessi e dimorare nella consapevolezza.
Thich Nhat Hanh – Perché un futuro sia possibile

 

Il Saggio e il Professore

Posted by on in Racconti Saggi | 0 comments

Il Saggio e il Professore

6557_140125696163023_1182533041_n

 

Il Saggio e il Professore

Un saggio maestro giapponese, noto per la saggezza delle sue dottrine, ricevette la visita di un dotto professore di università, che era andato da lui per interrogarlo sul suo pensiero. Il saggio maestro, secondo l’usanza, prima di tutto servì il thé: cominciò a versarlo, colmando la tazza del suo ospite, e poi continuò a versare tranquillamente, con una espressione serena e sorridente. Il professore guardava il thé traboccare, ed era talmente stupito, da non riuscire a chiedere spiegazione di una distrazione così contraria alla norme della buona educazione. Ad un certo punto non riuscì più a contenersi: “E’ ricolma! Non ce ne sta più” – esclamò spazientito. “Come questa tazza – disse il saggio imperturbabile – tu sei ricolmo della tua cultura, delle tue sicurezze, delle tue congetture erudite e complesse. E allora, come posso parlarti della mia dottrina, che è comprensibile solo agli animi semplici e aperti, se prima non vuoti la tua tazza?” Nyogen Senzaki

 

Un granello di polvere contiene tutto l’universo.
Quando un fiore si apre, il mondo appare.
Proverbio Zen

101_storie_zen

 

 

 

 Leggi i commenti al libro <—-

 

Acquista il tuo libro

Lo zen non è una forma di svago, ma concentrazione sulla nostra quotidiana routine.  citazione zen

 

21-piccole-storie-zen

 

 

leggi i commenti al libro.. <—-

 

Acquista il tuo libro..

 

Un monaco chiese al maestro Haryo: “Cosa è la Via?”. Haryo rispose: “Un uomo che cade nel pozzo a occhi aperti”. citazione Zen

tarocchi-zen-osho-new (2)

 

 

leggi i commenti al libro..  <—-

 

 

Acquista il tuo libro..

Un monaco desideroso di imparare lo zen, chiese al maestro: “Qual’è la via che conduce allo zen?”.
Il maestro rispose: “Senti il mormorio del torrente lontano?”. “Lo sento”, disse il monaco. E il maestro: “È lì l’ingresso”. citazione Zen

 

zen_fabbri

 

 

 

Leggi i commenti al libro <—-

 

Acquista il tuo libro

Che strana creatura l’essere umano:
brancola nel buio con espressione intelligente!
Kodo Sawaki Roshi

continua a leggere altre frasi Zen

La Forza della Gratitudine

Posted by on in Racconti Saggi | 0 comments

                                            La Forza della Gratitudine

374232_474886032559843_1022916350_n

 

La Forza della Gratitudine

Ecco qualcuno che si considera molto infelice e viene a spiegarmi perché.
Gli chiedo: “Ha ringraziato oggi?
– Ringraziato…? Ma chi? E perché?
– Può camminare? Può respirare? – Sì.
– Ha fatto colazione? – Sì.
– E può aprire la bocca per parlare? – Sì.
– Ebbene, ringrazia. Ci sono persone che non possono né camminare né mangiare né aprire la bocca. Lei è infelice perché non ha mai pensato a ringraziare. Per cambiare il suo stato, dovrebbe anzitutto riconoscere che nulla è più meraviglioso del fatto di essere vivi, di poter camminare, guardare, parlare”. Gli esseri umani avrebbero migliaia di ragioni per ringraziare, ma non le vedono. Sono ingrati. Ecco perché il Cielo li fa passare attraverso varie prove: semplicemente per insegnare loro ad essere finalmente riconoscenti. Omraam Mikhael Aivanhov

 

pensieri-quotidiani-2014

 

 

 

leggi i commenti al libro.. <—-

 

Acquista il tuo libro..

In ogni istante, potreste essere presi dallo scoraggiamento. Allora, ditevi immediatamente: «La cosa non durerà». Rifugiatevi da qualche parte in voi stessi, come se andaste in letargo, e restate là finché non ritroverete il soffio della vita. Lo scoraggiamento è come l’inverno, ma dopo l’inverno ritorna la primavera; a seconda delle annate, essa viene più o meno presto: talvolta viene molto tardi, ma finisce sempre per arrivare. Ecco perché non bisogna mai perdere completamente la speranza. Prima o poi, lo slancio e l’energia ritorneranno. Quanti hanno abbandonato la presa appena qualche istante prima che le forze della primavera risorgessero in loro! Ed è un peccato… Stavano finalmente per essere salvati, ma non hanno avvertito nulla di quel rinnovamento e si sono arresi. Dunque, quali che siano i vostri tormenti, non lasciate mai che il vostro cielo interiore si oscuri completamente. Ditevi: «Può darsi che non tutto sia perduto, aspettiamo ancora un po’». E a poco a poco l’oscurità incomincerà a dissiparsi e il freddo se ne andrà.
Omraam Mikhael Aivanhov – Pensieri Quotidiani

 

sorriso_del_saggio

 

 

Leggi i commenti al libro <—-

 

 

Acquista il tuo libro

L’amore non è l’incontro di due corpi, ma la fusione di due quintessenze. Può accadere che due esseri non si siano mai sfiorati nemmeno con un dito, eppure possano sentire tra loro un legame potente, indistruttibile. Altri, invece, pur dormendo da anni nello stesso letto si sentono soli, estranei l’uno all’altro. Quando due esseri si amano veramente, niente e nessuno può separarli. Anche se ci fossero migliaia di chilometri tra loro, in realtà essi sono sempre insieme. Nonostante i muri, nonostante le montagne e gli oceani, essi sono insieme, perché ciò che vivono si trova così in alto, da sfuggire alle limitazioni del piano fisico.
-Omraam Mikhaël Aïvanhov-

 

 

 

Non preoccupatevi che qualcuno possa prendere il vostro posto. Nessun essere può prendere il posto di un altro. Ognuno ha il proprio posto nell’Universo, perché Dio ha fatto di ciascuno un essere unico, dotato di una vibrazione particolare. Sul piano fisico, certo, le persone ingiuste e disoneste possono riuscire a soppiantarne altre, ma sul piano spirituale questo è impossibile. Il posto che Dio assegna a ognuno di noi è assolutamente quello che ciascuno merita. In questo campo vi è una giustizia assoluta. Nessuna creatura ha la possibilità di prendere il posto di un’altra, ma ciascuna deve svilupparsi sino a raggiungere la perfezione che Dio a previsto per lei. Anche se altri hanno un ruolo più importante da svolgere, ogni creatura regna esattamente là dove si trova, perché è Dio che le ha assegnato quel posto. Con la sua vita, ogni creatura secerne una quintessenza di sé, e tale quintessenza le è propria. Nessun’altra creatura può sostituirsi a lei: essa resta unica e insostituibile per l’eternità.”
Omraam Mikhaël Aïvanhov

I Quattro accordi

Posted by on in Crescita Personale | 0 comments

I Quattro accordi

 

quattro-accordi

 

I Quattro accordi

1. Sii impeccabile con la parola.

2. Non prendere nulla in modo personale.

3. Non supporre nulla.

4. Fa sempre del tuo meglio.

Don Miguel Ruiz – I Quattro accordi       

 

quattro-accordi (2)

 

 

 

Leggi i commenti al libro  <—-

 

Acquista il tuo libro

Qualunque attività della vita può diventare un rituale d’amore: mangiare, camminare, parlare, giocare. Quando tutto è un rituale d’amore non pensate più: sentite semplicemente. Il solo fatto di essere vivi vi fa sentire immensamente felice.
Don Miguel Ruiz

 

Siamo gli strumenti attraverso i quali la forza vita si esprime. Noi esprimiamo la nostra arte in ogni cosa che diciamo, sentiamo e facciamo. La creazione è in corso, è senza fine. Accade in ogni momento. Don Miguel Ruiz

 

essenza-4-accordi

 

 

Leggi i commenti al libro <—–

 

 

Acquista il tuo libro

Non fare agli altri quello che non vorresti fosse fatto a te”,
se segui alla lettera questa regola, diffonderai più Luce,
la tua Aura si farà sempre più ampia,
accrescendo l’Amore in te e a chi sta intorno a te.
Don Miguel Ruiz

 

 

carte_quattro_accordi

 

 

 

Acquista il tuo libro

Camminare, Parlare, Lavorare, Giocare: tutto cio’ che facciamo è un rituate d’amore. Il semplice fatto di essere vivo mi rende profondamente felice perchè io non penso più, io sento.
Don Miguel Ruiz – Le carte della Voce della Conoscenza

 

Ciò che siete è qualcosa di incredibilmente magnifico.
Voi siete la vita, e non soltanto voi ma ogni animale, ogni fiore, ogni sasso è vita, perchè tutto è pieno di vita. Siamo tutti un unico essere vivente e proveniamo tutti dallo stesso luogo.
Don Miguel Ruiz

 

via-dei-quattro-accordi

 

 

 

Leggi i commenti al libro <—-

 

Acquista il tuo libro

Fa male perché apre le ferite coperte dalle menzogne, ma permette di guarire. Le menzogne sono ciò che è noto come sistema della negazione. È bene avere un sistema di negazione, perché ci permette di coprire le ferite e di andare avanti. Ma quando non abbiamo più ferite, non è più necessario mentire e non abbiamo più bisogno di negare nulla, perché una mente sana, proprio come una pelle sana, può essere toccata senza dolore. Quando la mente è pulita, ama essere toccata.
Don Miguel Ruiz